11 Mar

Miraggi

Scritto da Doc Jay

Cosa sono i miraggi? Una mera illusione ottica? Assolutamente no, dietro a tutto questo vi è una spiegazione scientifica!

Si tratta infatti di un fenomeno ottico legato alla rifrazione.

Cerchiamo di procedere a piccoli passi e di capire che cos’è prima la rifrazione della luce 🙂

La luce solitamente si propaga in linea retta, ma possono verificarsi fenomeni in grado di cambiare questo moto lineare. In particolare ci riferiamo alla deviazione che un raggio di luce subisce quando passa da un mezzo trasparente ad un altro mezzo trasparente. Ad esempio quando un raggio di luce passa dall’aria all’acqua o viceversa, oppure dall’aria al vetro, questa linea si piega, viene deviata.

Partendo dall’origine del termine francese mirage, letteralmente significa “apparenza meravigliosa”, “fuori dell’ordinario”.

Esistono i miraggi inferiori –i più comuni- e i miraggi superiori – meno comuni- Quelli più comuni riusciamo ad osservarli anche sull’asfalto, nelle giornate molto calde. In questi casi ci illuderemo della presenza di pozzanghere. Tale illusione deriva dall’immagine rifratta dal cielo, abbassata e proiettata sull’asfalto: si verifica infatti un cambiamento brusco di temperatura  fra strati d’aria vicini.

Attenti che ora la parte teorica sulla rifrazione aiuta a spiegare il fenomeno 😉

In questo caso infatti la temperatura si abbassa all’aumentare dell’altezza e la densità dell’aria muta velocemente. Il fascio di luce in questo caso non si propagherà in linea retta, ma subirà cambiamento di moto: un piegamento verso l’alto. Questo fenomeno infatti porta a percepire oggetti lontani (il cielo) come se si riflettessero su uno specchio d’acqua (l’asfalto)

Per i miraggi superiori vale lo stesso principio ma ribaltato: la temperatura dell’aria e la sua densità crescono dal basso verso l’alto. È come se la nostra percezione visiva subisse un ritardo. L’esempio più lampante è quello del tramonto del sole. Si verifica infatti un ritardo tra l’effettiva discesa del sole sotto l’orizzonte e il momento in cui noi riusciamo a vederlo.

Fonti: treccani (Dizionario delle Scienze Fisiche), discoverykids, sapere

 

  • Doc Jay
  • Doc Jay

    Quando a The Agency si parla di chimica, si pensa al Dr. Jay. Si è laureato in Inghilterra e ha proseguito gli studi al sole della California, dove ha potut...

Back to news


© 2013-2017 Spillover. All rights reserved.

Design by Hydrogen. Proudly coded by Lenus Media.